• (+39) 375 5138757
  • info@leadleaders.it
CONTATTACI
Menu | lead leaders
CONTATTACI
toggle menu
come avere successo con la seo off page: suggerimenti

Come avere successo con la SEO off page: errori da non commettere

Come avere successo con la SEO off page ed evitare le penalizzazioni di Google

Come avere successo con la SEO off page? Bella domanda. Se per la SEO on page abbiamo spiegato che bisogna curare in maniera maniacale i contenuti del sito, per la SEO off page il discorso è un po’ più complicato. Ottimizzare un sito web con attività esterne al sito stesso è operazione per nulla semplice.

Google Penguin: lo spauracchio dei furbetti

Penguin è l’ultimo aggiornamento dell’algoritmo di Google. Da quando l’azienda di Mountain View ha rilasciato Penguin è radicalmente cambiato il modo di indicizzare una pagina web. Prima, ai più furbi bastava utilizzare alcuni trucchi, molti dei quali non molto corretti, per scalare le pagine del motore di ricerca.

Da qualche anno a questa parte non è più così. Non c’è più spazio per i furbetti. Oggi, chi sbaglia paga, rischiando penalizzazioni pesanti. Un po’ come accade nello sport. Se una squadra di calcio prova a falsificare il risultato di una o più partita e viene scoperta rischia di incorrere in sanzioni anche molto gravi, in primis la penalizzazione in classifica. Il principio, anche se applicato a contesti diversi, è lo stesso.

Ecco, dunque, i tre principali errori da non commettere per non retrocedere nella speciale classifica di Google.

Spam link

Evita di fare spam link. Ricevere link da siti di scarsa qualità non può fare altro che, specie nel lungo periodo, danneggiare il posizionamento del tuo sito web. Dunque, fai in modo di non ricevere link da siti web che adottano comportamenti non molto corretti da questo punto di vista. Siti di article marketing di bassa qualità, commenti impertinenti su forum poco aggiornati e seguiti sono assolutamente da tenere alla larga.

Anchor test sempre identici

Devi fare molta attenzione al testo di ancoraggio dei link. Utilizzare come testo del link sempre le stesse parole chiave può essere controproducente a lungo andare. Quindi, anche sotto questo aspetto, Google tende a penalizzare comportamenti ritenuti sospetti o ingannevoli. Anche questa tecnica è stata molto utilizzata in passato e, in alcuni casi, ha portato anche buoni risultati. Discorso che oggi non vale più.

Contenuti del sito di provenienza impertinenti e irrilevanti

I contenuti del sito da cui proviene il link sono da considerare prioritari nell’ambito di una corretta strategia di link building. Cosa vuol dire questo? In poche parole, è importante che il link derivi da un sito che tratta un argomento inerente alla pagina linkata.

Dopo questa panoramica, ti è chiaro come avere successo con la SEO off page? In sintesi, è sempre un discorso di qualità. Abbiamo parlato di qualità dei contenuti, lo stesso discorso vale anche per i link. Questo significa che devi fare uno screening approfondito sui link in entrata, valutando la qualità e la pertinenza dei siti da cui il link proviene.

Il discorso non si esaurisce qui. Nei prossimi articoli parleremo di un argomento molto importante nell’ambito della SEO off page, il guest blogging.

Il video consigliato

 

Per qualunque dubbio o chiarimento sulla SEO off page non esitare a contattarci. Scopri i nostri servizi e richiedi una consulenza gratuita sul tuo sito web.

LeadLeaders è al tuo fianco perché crede in te e nelle tue possibilità di successo sul web! Ti aspettiamo!

 

 

ELEVA IL TUO BUSINESS!

Per te, GRATIS, un servizio di consulenza sul tuo sito web.












CONTATTACI