• (+39) 375 5138757
  • info@leadleaders.it
CONTATTACI
Menu | lead leaders
CONTATTACI
toggle menu
cos'è un Guest Post e come può essere utile in ottica di indicizzazione

Cos’è un Guest Post e come avere successo col Guest Blogging

Cos’è un Guest Post: strategie e suggerimenti per avere successo col Guest Blogging

Il guest post, ad oggi, è il metodo migliore per implementare una strategia SEO di successo. Ma che cos’è un Guest Post? Basta, come sempre, analizzare il significato delle parole per farsi una prima idea in merito. Un guest post è un post pubblicato su un altro sito, ovvero su un sito ospite.

Perché scrivere un Guest Post

Ti starai chiedendo perché scrivere un tuo articolo su un altro sito web? Beh, un buon motivo per scrivere un Guest Post è, innanzitutto, per la visibilità. Un contenuto da te scritto su un sito diverso dal tuo può essere raggiunto da un pubblico più ampio e variegato.

La visibilità è un elemento importante ma, diciamocela tutta, non è la motivazione principale che dovrebbe spingerti a scrivere un Guest Post. Più verosimilmente, lo farai per questioni di indicizzazione. Un contenuto ospitato su un altro sito, con link al tuo sito web, può avere un impatto veramente enorme in termini di indicizzazione della pagina a cui rimanda e di determinate keywords.

Non devi, però, guardare al Guest Post solo in ottica di indicizzazione. Devi pensare a scrivere un contenuto di qualità, quasi unico nel suo genere. Chi ti pubblica un articolo deve, dall’altra parte, avere buoni motivi per farlo. Se scrivi un articolo di bassa qualità ed utilità probabilmente non troverai nessuno disposto ad ospitare quel contenuto sul suo sito web.

Comportamenti vietati

Non dimenticare, inoltre, che Google è diventato molto bravo a riconoscere pratiche scorrette. E’ quello che abbiamo spiegato nel nostro articolo sulle tecniche di SEO Off page e Link Building. Del resto, nel corso degli anni si è fatto un abuso anche di queste tecniche di link building. Per garantire un servizio di qualità, ovvero risultati di ricerca rilevanti e pertinenti, Google si è dato da fare per bloccare comportamenti scorretti. Il colosso di Mountain View ha indicato alcuni comportamenti scorretti che possono portare a pesanti penalizzazione.

E’ vietato, a tal proposito, fare scambio di link oppure acquistare e vendere link. Google vieta anche l’eccessivo utilizzo dell’article marketing e del Guest Post. Ciò a maggior ragione se avviene su siti web che hanno scarsa o nulla rilevanza, agli occhi di Google stesso. Esistono, poi, dei programmi automatizzati per creare link. Google, ovviamente, non può accettare situazioni del genere.

Arriviamo, dunque, ad una prima importante conclusione. Migliori sono i siti che ospiteranno il tuo contenuto, migliore sarà il tuo articolo, più alte saranno le chance di ottenere un buon posizionamento.

Come identificare il blog su cui pubblicare

Ci sono, però, altri aspetti rilevanti da tenere sotto controllo. L’identificazione del blog su cui pubblicare un post richiede, alla base, un lavoro scrupoloso. Se ti occupi di un blog di cucina non puoi scrivere un guest post su un blog di musica! Questo ci porta ad un altro ragionamento importante e, forse, ad una delle sfide più difficili del mondo del guest blogging: devi dialogare con persone che trattano argomenti uguali o simili al tuo. In poche parole, è molto probabile che dovrai entrare in contatto con la concorrenza.

Per prima cosa, ti consiglio di fare una ricerca su Google. Dovrai trovare blog che ospitano guest post e che, come detto, trattano argomenti simili al tuo. Il tuo lavoro non finisce qui. Dovrai dare un’occhiata al traffico che generano questi siti. E’ consigliabile monitorare anche il comportamento di questi siti sui social network (cosa pubblicano, quando e quanto pubblicano, etc). Punta sulla qualità. Il tuo post di elevato valore è giusto che venga pubblicato su un blog di alta qualità.

La proposta di collaborazione

Lo step successivo è quello di proporti al blog su cui vuoi scrivere il post. Dovrai essere estremamente convincente quando contatterai i responsabili del blog. Hai una sola occasione e non potrai sprecarla. Devi, sin da subito, entrare nell’ordine di idee di offrire un contenuto di altissima qualità, sotto tutti i punti di vista.

Regole per realizzare un buon Guest Post

Questo vuol dire che non basta scrivere un articolo interessante dal punto di vista dell’argomento trattato. Dovrai scrivere in italiano corretto, rispettando le regole della grammatica e, permettimi, quelle del web. Privilegia la scrittura semplice. Tante frasi brevi sono meglio di poche frasi lunghe. I periodi brevi attirano maggiormente l’attenzione, anche in presenza di contenuti molto lunghi. Formatta il testo, con l’indicazione, laddove sia necessario, di parole in grassetto, elenchi puntati e così via.

Devi presentare un contenuto davvero ai limiti della perfezione. Invialo in formato Word. In questo modo, darai al blogger la possibilità di apportare qualche modifica. Potresti, poi, arricchire il tuo articolo con qualche immagine o infografica da te stesso realizzata, nel caso in cui tu lo ritenga opportuno. Ricordati, ovviamente, di inserire i link, generalmente non più di due, al tuo sito web. Scegli con particolare attenzione anche l’anchor test.

Guest Post: una risorsa di estremo valore

Un blog di qualità che accetta guest post è per te una risorsa di estreme valore. Per metterla in termini di economia aziendale, è uno stakeholder di alta rilevanza e criticità, un sovrasistema fondamentale. E’ una risorsa per te fondamentale, un rapporto che dovrai saper coltivare per far sì che anche in futuro quel blog possa accettare i tuoi post.

La fase di audit e verifica dei risultati

Una volta che il tuo guest post è stato pubblicato, ricordati di condividerlo sui tuoi canali social, sia quelli aziendali che personali. E’ il modo migliore per far conoscere il tuo contenuto e, perché no, generare engagement e nuove condivisioni. Ovviamente, nei giorni successivi alla pubblicazione, utilizza Google Analytics per monitorare l’andamento dell’articolo e i risultati che produce.

 

Il video consigliato

Conclusioni

In questo articolo abbiamo spiegato cos’è un Guest Post e abbiamo indicato un possibile percorso per ottenere successo nel mondo del Guest Blogging e, più in generale, della Link Building. Spero che il nostro articolo ti sia piaciuto e che sia per te una risorsa interessante.

Se l’articolo ti è piaciuto commentalo oppure condividilo sui social network. Risponderemo a tutte le tue domande o richieste di chiarimento.

Se hai bisogno di una strategia di link building e Guest Blogging per la tua azienda ed il tuo business non esitare a contattarci. Per te un servizio di consulenza gratuito sul tuo sito web.

ELEVA IL TUO BUSINESS!

Per te, GRATIS, un servizio di consulenza sul tuo sito web.












CONTATTACI