• (+39) 375 5138757
  • info@leadleaders.it
CONTATTACI
Menu | lead leaders
CONTATTACI
toggle menu
sviluppo locale web agency

Come far crescere una web agency a livello locale

Vuoi far crescere la tua web agency a livello locale? Ecco alcuni suggerimenti

Aprire una web agency è un’attività impegnativa, come del resto qualunque attività imprenditoriale. Parliamo, però, di un mercato in piena evoluzione, con tante opportunità di crescita e di sviluppo. Un mercato che è legato, a doppio filo, alla vitalità e alla dinamicità del tessuto imprenditoriale.

Una web agency ha il vantaggio di poter lavorare con un target di clienti molto variegato dal punto di vista geografico. Questo vuol dire che c’è la possibilità di lavorare anche con clienti che vivono a migliaia di chilometri di distanza, magari anche clienti esteri.

Eppure, siamo convinti che una web agency debba farsi conoscere prima di tutto a livello locale. Ora ti spigheremo un possibile percorso da intraprendere.

Sfrutta le potenzialità del territorio

Ogni impresa nasce, cresce e si sviluppa all’interno di un contesto evolutivo. E’ lo stesso anche per le web agency. Le relazioni con il territorio di appartenenza sono importanti. Anzi, se hai iniziato a lavorare da poco i tuoi clienti potrebbero essere proprio i tuoi vicini di casa. Diciamocela tutta. E’ difficile pensare che qualcuno possa avviare questo tipo di attività senza una buona e solida base di partenza, rappresentata da un certo numero di potenziali clienti.

Comincia con i tuoi familiari. Magari, già all’interno della tua famiglia ci saranno persone con delle attività imprenditoriali che potrebbero aver bisogno dei tuoi servizi. Proponi quello che la tua agency sa fare. Cerca di far capire i vantaggi nell’utilizzare i tuoi servizi. Spesso, la difficoltà maggiore è proprio quella di interfacciarsi con persone che, purtroppo, sanno ancora troppo poco sulle prospettive del business online.

L’importanza del passaparola nel contesto locale

Soprattutto nel contesto locale, il passaparola può giocare un ruolo decisivo. Se riuscirai ad accaparrarti qualche lavoro e le persone saranno soddisfatte del tuo operato allora sei a buon punto. Anzi, vedrai che probabilmente saranno i tuoi clienti a cercarti e non il contrario. In un primo momento, però, devi essere tu a proporti. Ecco come potresti fare.

Cinque semplici mosse

1) Uno screening delle aziende del tuo territorio

Il primo consiglio che possiamo darti è di fare uno screening delle aziende presenti nel tuo territorio. Ovviamente, il numero delle azienda da censire varia a seconda del luogo in cui vivi. Anche se vivi in una città grande, estrapola una porzione di territorio che conosci meglio e attraverso cui, per te, è più facile entrare in contatto.

2) Individua le aziende da contattare

Individua le aziende che potrebbero essere contattate e che, a seconda delle tue conoscenze o di quello che hai percepito, hanno un buon business. Ovviamente, la valutazione va fatta a seconda dei servizi che desideri offrire. Se realizzi siti web allora devi cercare tra le aziende che magari non hanno un proprio sito ufficiale o che, se ce l’hanno, non è messo nelle migliori condizioni. Se ti occupi di ottimizzazione sui motori di ricerca puoi valutare, da un lato, l’eventuale presenza del sito web, dall’altro l’attuale posizionamento sui browser per le parole chiave rilevanti e pertinenti.

3) Presentati di persona

Devi presentarti di persona. Il tuo interlocutore, che potrebbe essere il tuo nuovo cliente, deve capire di potersi fidare di te. Proponi quello che la tua web agency può fare per lui. Cerca di capire se dall’altra parte c’è interesse o, perlomeno, un’apertura a valutare l’ipotesi. In caso di chiusura totale meglio andare via e non perdere ulteriore tempo.

4) Redigi un piano di lavoro e presenta il preventivo

Se c’è interesse della controparte allora è il momento di redigere un piano di lavoro. Devi stabilire, d’accordo con il cliente, tempi e modalità di realizzazione del lavoro. Cerca di essere molto chiaro. Non prendere impegni che non potrai mantenere. Realizzare lavori di qualità sul web può richiedere molto tempo.  E’ bene che questo venga compreso sin da subito dal tuo cliente. In caso contrario, potresti ritrovarti con clienti che ti chiamano ogni giorno per metterti pressione e chiederti a che punto sei. Magari lo faranno lo stesso. Meglio, però, che tu sia chiaro sin da subito.

A questo punto, devi pensare di presentare un preventivo. Sì, perché per quanto tu sia all’inizio della tua avventura, non puoi lavorare gratis. Devi essere in grado di spiegare i perché dei costi del tuo lavoro. E’ molto probabile che il cliente possa chiederti delucidazioni in merito. Più convincente saprai essere, più facilmente riuscirai a superare anche questa fase, probabilmente quella decisiva.

5) Dacci dentro e consegna il lavoro

Ora è arrivato il momento di cominciare a lavorare. Dedica il meglio di te stesso al tuo lavoro, soprattutto se è il tuo primo cliente. Magari, cerca di rimanere in contatto col cliente così da mostrargli, periodicamente, lo stato d’avanzamento dei lavori. Ci sono dei clienti che potrebbero chiederti di apportare cambiamenti. Meglio farlo in corso d’opera piuttosto che alla fine.

Se hai stabilito delle scadenze è tuo dovere rispettarle. Prima di consegnare il lavoro cerca di revisionare il tutto nei minimi dettagli. Fatti aiutare da qualche altro collega. Alcune cose che a te sono sfuggite magari qualcun altro potrebbe notarle.

Qualche altro suggerimento

Cerca di partecipare attivamente a tutto ciò che riguarda il territorio. Ecco un esempio. C’è un evento locale che coinvolge molte persone (poniamo una manifestazione sportiva o musicale). Ebbene, potresti pensare di dare una mano all’evento attraverso attività di sponsorizzazione. Certo, da questo punto di vista devi considerare che per te ci sarà un impegno economico da sostenere.

Il vantaggio è che, spesso, sponsorizzare un evento locale può presentare costi accessibili. Se così fosse, per te potrebbe essere un’ottima opportunità per far conoscere la tua attività.

In linea generale, questi suggerimenti sono validi sia per chi ha una web agency con una sede fisica, sia per chi, sostanzialmente, opera online, senza una vera e propria base operativa riconoscibile dal pubblico. Ovvio che l’approccio potrebbe essere leggermente diverso, a seconda del modello che hai scelto. Ci sentiamo, però, di affermare che i principi son gli stessi, soprattutto in fase di avvio di una web agency.

 

ELEVA IL TUO BUSINESS!

Per te, GRATIS, un servizio di consulenza sul tuo sito web.












CONTATTACI