• (+39) 375 5138757
  • info@leadleaders.it
CONTATTACI
Menu | lead leaders
CONTATTACI
toggle menu
penalizzazioni google come evitarle

Penalizzazioni Google: cosa sono e come evitarle

Penalizzazioni Google: guida alle sanzioni inferte dal più noto motore di ricerca e dagli altri browser

Chi lavora nel campo SEO spesso si trova ad effettuare consulenze in un particolare ramo di questo settore: le penalizzazioni Google. L’esperienza, specie in questo settore, è fondamentale. Molte aziende si rivolgono a professionisti del settore perché hanno notato un vertiginoso calo in SERP ma non sono riuscite a comprenderne il motivo.

Ebbene, un professionista SEO può essere l’ideale in questa situazione. Sì, perché chi lavora in questo campo deve riuscire, ovviamente, a portare un sito web, ed i suoi contenuti, in alto ma deve, qualora ve ne sia l’esigenza, scoprire le cause di una penalità.

Perché Google ed altri browser applicano penalizzazioni?

Il motivo principale è uno: garantire un servizio di alta qualità all’utente. Ovviamente, la garanzia si estende anche ai siti web in competizione tra di loro per le posizioni di vertice sui motori di ricerca.

Tipi di “sanzioni”

Sono principalmente tre le “sanzioni” applicate da Google e dagli altri browser ai documenti web che non rispecchiano determinati requisiti: ban, penalizzazioni e filtri.

Il ban è la sanzione più grave. Può comportare, temporaneamente o in maniera permanente, l’esclusione in SERP di tutto il sito web o, comunque, di alcune sue parti.

La penalizzazione consiste nella perdita di posizioni in SERP. La penalizzazione è meno grave rispetto al Ban. E’, infatti, recuperabile. Hai semplicemente perso delle posizioni in classifica e devi lavorare sodo per riconquistarle.

I motori di ricerca possono anche applicare filtri per fare in modo che determinati siti, o pagine, non compiano non in tutti ma in alcuni dei risultati dei browser. Riconoscere il tipo di sanzione è fondamentale per comprendere in che modo bisogna agire per correggere le problematiche e ripartire.

Penalizzazioni automatiche e penalizzazioni manuali

Le penalizzazioni automatiche sono quelle che vengono riscontrate dagli algoritmi. Potrebbero essere necessari alcni giorni, anche un mese, affinché, sempre in maniera automatica, si risolva il declassamento.

Le penalizzazioni manuali sono quelle che, invece, vengono applicate da un gruppo di persone. In questo caso, bisognerebbe prima risolvere il problema e, poi, eventualmente chiedere che quel contenuto o sito venga nuovamente incluso nei risultati di ricerca. E’ un problema che può richiedere tempi di ripristino anche più lunghi rispetto alle penalizzazioni automatiche.

Contro le penalizzazioni: lo strumento per i Webmaster di Google

Può essere utile consultare lo strumento per i webmaster di Google. All’interno di questo documento sono contenute alcune indicazioni in merito alle penalizzazioni Google. Il più noto motore di ricerca identifica alcune tecniche che sono assolutamente da evitare in ottica di posizionamento SEO.

Citeremo alcune di queste indicazioni. Ad esempio, Google invita a non linkare a siti di spam, a non pubblicare contenuti duplicati, a scrivere contenuti unici (No al copia e incolla) e tanto altro ancora. In generale, il suggerimento che fornisce Google è di comportarsi in maniera naturale.

Lo strumento per i webmaster di Google va utilizzato anche per un’analisi approfondita di eventuali errori presenti nel sito web da monitorare. E’ un primo passo, fondamentale, per capire cosa sta accadendo al sito. Lo step successivo è, naturalmente, quello del monitoraggio delle statistiche. Se un contenuto che aveva sempre attirato un certo numero di utenti all’improvviso comincia a mostrare un vertiginoso calo nelle visite vuol dire che, quasi sicuramente, c’è stata una penalizzazione.

Prima gli utenti, poi i motori

Bisogna, dunque, lavorare non tanto per il motore di ricerca quanto, soprattutto, per gli utenti. Sono sempre gli utenti, infatti, i destinatari dei contenuti. E’ a loro che, prima di tutto, dobbiamo pensare. Ci dobbiamo sempre chiedere come fare per fornire una risposta chiara ed esaustiva alle richieste delle persone.

Conclusioni

Ti abbiamo spiegato che cosa sono le penalizzazioni Google. Spero che il nostro articolo ti sia stato d’aiuto. Se hai bisogno di maggiori chiarimenti o suggerimenti rivolgiti a noi di Lead Leaders Amici del Seo. Per te una consulenza gratuita e senza impegno. Se, poi, lo riterrai opportuno potrai affidare a noi tutte le fasi del tuo progetto. Ti aspettiamo!

 

ELEVA IL TUO BUSINESS!

Per te, GRATIS, un servizio di consulenza sul tuo sito web.












CONTATTACI